VARIE

CANE O GATTO ? Tu che tipo sei?

aprile 15, 2018
preferisci cane o gatto

Buongiorno a tutti,

avendo il negozio da circa dieci anni, ho a che fare tutti in giorni con moltissime tipologie di persone, ognuna con il suo bagaglio di esperienze e preferenze.

Tra queste piccole realtà, tantissime mie clienti sono sostenitrici del: “il gatto è meglio del cane” e viceversa!

Proprio oggi si è svolta nel negozio una simpatica discussione su questo argomento e mi ha dato l’ispirazione pe questo nuovo articolo! Sempre più persone scelgono infatti di condividere la loro vita e la loro quotidianità con un animale domestico.

Moltissimi i luoghi comuni legati al cane e al gatto ma, girellando sul web,  ho scoperto che ci sono moltissimi studi scientifici effettuati anche in merito ai loro proprietari!!

Sento molto spesso frasi del tipo : “Il cane è molto più affettuoso del gatto” e le “gattare” rispondere : ” E ma il gatto è più sveglio e indipendente e poi il mio è affettuoso come un cane!!” Quanti di voi , proprietari di cane o gatto si saranno riconosciuti in queste frasi? IO SICURAMENTE : ho due cagnoline che letteralmente ADORO!! Diciamo che, pur essendo di parte, sarò completamente imparziale nella stesura dell’articolo!!

PARLIAMO DELLE DIFFERENZE.

Cominciamo con il dire che l’avere un cane richiede molto più tempo e molte più energie a livello “pratico” dell’avere un gatto : occorre far scorazzare fuori il proprio cane almeno tre volte al giorno anche con il diluvio universale e anche quando (come nel mio caso), lo stesso cane si rifiuterebbe volentieri di mettere il naso fuori di casa!!! Chi decide di prendere un cane deve poi necessariamente sapere che questo soffrirà molto in sua assenza : non può sicuramente essere lasciato solo tutto il giorno, alcuni studi scientifici hanno dimostrato che il comportamento del cane nei confronti del padrone è assimilabile a quello di un figlio nei confronti della mamma che soffre quando questa si allontana.

Anche il gatto ama stare in compagnia del proprio padrone naturalmente, miagola per reclamare attenzione e, a seconda dell’esemplare, può essere più o meno coccolone. E’ altresì intelligente, ma sicuramente soffre  molto meno quando viene lasciato solo anche per molte ore: è un animale molto indipendente e non ama in genere la compagnia di estranei in casa propria. Contrariamente al cane non ha bisogno di uscire anzi, tende a preferire la sua casa anche se i proprietari si devono assentare.

La gestione del gatto è quindi molto più semplice e richiede indubbiamente meno tempo.

E VOI?

Siete più predisposti al cane o al gatto? Vediamo..

cominciamo dal CANE

I proprietari dei cani dovrebbero partire con l’idea ben precisa che avere un cane vuol dire tanta pazienza  e dedizione da dedicargli. Verranno ricambiati con il doppio, se non il triplo, dell’amore che sapranno dare al proprio cane : in quanto ad affetto, dedizione, coccole e fedeltà non sarà MAI una delusione. Se siete persone pronte a sacrificare mezz’ora di sonno al mattino,, a fare lunghe passeggiate anche sotto le intemperie, ad uscire la sera anche d’inverno con meno sette gradi , allora siete pronti per avere un cane. Oltre  a questo ovviamente, a seconda della razza, potrete dover combattere anche con i peli che troverete ovunque…

Se poi sceglierete un cucciolo, allora armatevi di moltissima pazienza, soprattutto i primi tempi, per insegnare al piccolo amico dove fare i suo bisogni : possono occorrere fino a sei mesi di tempo!!

Il proprietario del cane appare, da studi scientifici, estroverso, socievole, paziente, tendenzialmente attivo ed energico, (ma non è detto che ciò sia sempre vero, ovviamente)!

veniamo al GATTO

Anche se il gatto è, come abbiamo detto sopra , un animale tranquillo, occorre sapere che alcuni gatti non sono affatto così indipendenti dall’affetto del proprio padrone come si vuole far credere. Moltissimi soffrono tanto quando il padrone si allontana e quindi, se pensate che prendendo un gatto, prendete un soprammobile, scordatevi di avere un animale domestico anche perché i gatti possono vivere fino a 20 anni quindi il vostro impegno potrebbe essere molto lungo. Ho letto poi una definizione sul web che mi è molto piaciuta : l’espressione “essere proprietario”di un gatto” è impropria, in quanto questo animale è l’UNICO POSSESSORE di se stesso. Bellissimo e forse proprio questo lo differenzia in modo sostanziale dal cane che VIVE per l’attenzione, l’amore e la felicità del proprio padrone.

Alcuni studi scientifici hanno poi  evidenziato anche delle precise caratteristiche dei “gattari” : persone tranquille, che amano anche stare a casa sul proprio divano senza socializzare troppo, sensibili, acute e indipendenti.

ANCHE QUI : TUTTO DISCUTIBILE !! Sono curiosa di sentire i vostri pareri, le vostre esperienze e le vostre opinioni!

vi riconoscete in queste caratteristiche?

Non riporterò, proprio per evitare inutili e antipatici confronti, tutti i dati statistici che mi sono letta su : intelligenza, neuroni, obbedienza e bla bla bla…. Ci tengo solo a dire che gli animali sono esseri viventi quindi ogni SCELTA VA BEN PONDERATA, per un un lungo periodo, inserendo nei “pro e contro” anche le vacanze, i week end etc. NON DOPO, ma al momento della decisione: poi sarebbe comunque troppo tardi sia per voi ma soprattutto PER LORO!

Ricordate infine che i nostri amati animali, gatti o cani che siano, apportano anche numerosi benefici alla nostra salute : è stato dimostrato che accarezzare il pelo del gatto abbassa la pressione sanguigna e rilassa profondamente,  portare fuori il cane e fare lunghe passeggiate è un ottimo esercizio fisico

IN ENTRAMBI I CASI LA LORO PRESENZA ABBASSA I LIVELLI DI STRESS!!

QUINDI? Cane, gatto, o entrambi!??

meno stress con  i nostri animali per …una…

BEAUTIFUL LIFE

BY Spitinfia

 

 

    Leave a Reply