VIAGGI E LUOGHI DA VISITARE

ISLANDA: LA TERRA DEL GHIACCIO, DEL FUOCO E DEI DESERTI

agosto 7, 2018

Parlando di viaggi, non classici e insoliti, non potevo non parlare dell’ISLANDA. Un luogo affascinante , misterioso, silenzioso e romantico, freddo e caldo al contempo..

 

VENITE CON ME  e lasciate andare la fantasia in questo meraviglioso viaggio !

 

Se pensate ad un noioso posto fatto solo di ghiacci e buio, dovrete contraddirvi leggendo il mio articolo : scoprirete insieme a me un’isola del nord Europa caratterizzata da spettacolari paesaggi che spaziano dai vulcani, ai geyser, da siti termali a campi di lava e ghiacciai… un incredibile luogo tutto da scoprire. Per questo è detta : “LA TERRA DEL GHIACCIO, DEL FUOCO E DEI DESERTI”.

La capitale è REYKJAVIK che ospita quasi tutta la popolazione islandese.

Per arrivare in aereo ci si impiega dall’Italia, circa 4/5 ore dipende dalla compagnia aerea, dagli scali etc.

 

CLIMA

In Islanda c’è un clima detto “sub-polare” a causa dell’elevata latitudine, che la espone ai venti freddi del Polo, ma è mitigato dalla corrente del Golfo e dalla presenza dell’oceano. La zona costiera più fredda è quella settentrionale, che non è raggiunta dalla corrente del Golfo. Su questo versante sono però meno abbondanti le precipitazioni rispetto alla parte meridionale.

L’estate va da giugno ad agosto e corrisponde ovviamente al periodo di maggiore affluenza turistica .Le temperature massime superano i 10 °C soltanto in questi mesi, considerati “caldi” e caratterizzati da giornate lunghissime come vedremo in seguito.

Nella capitale luglio e agosto, presentano minime intorno ai 9 gradi e massime intorno ai 14 gradi, mentre sulla costa settentrionale si rimane intorno ai 10/12 gradi.

L’inverno è infinito, buio, piovoso e con potentissimi venti, ma contriamente a quanto si immagina   non è poi così freddo: la temperatura media delle zone pianeggianti e della capitale Reykjavik è intorno allo zero. Ancora ad aprile le temperature diurne sono intorno ai 6 °C. In tutta l’Islanda può nevicare da ottobre a maggio. Le temperature durante l’inverno possono scendere rapidamente intorno ai -10/-15 gradi quando soffiano impetuosi i venti dalla “vicina” Groenlandia, ma le ondate di freddo sono generalmente brevi.

AURORA BOREALE

Ricordiamoci che l’Islanda è uno dei luoghi migliori per potere osservare l’aurora boreale.

QUANDO :  per un periodo di quasi 8 mesi nel corso dell’anno: da settembre a metà aprile.

In realtà le aurore boreali sono attive tutto l’anno, ma possono essere avvistate solo con il buio e quando il cielo è limpido. In Islanda in estate è quasi sempre chiaro, quindi in questo periodo non è possibile vederle.

Non serve allontanarsi molto da Reykjavík per osservarle ma, se volete restare nella capitale islandese, potete vederle anche dal centro, anche se non saranno ugualmente luminose.

L’inverno va da dicembre a febbraio e le ore di luce sono davvero pochissime : A Reykjavik al solstizio d’inverno (21 dicembre) il sole sorge alle 11:30 e tramonta alle 15:30 del pomeriggio. In estate le giornate come dicevamo sono lunghissime soprattutto a giugno, quando non fa completamente buio neanche a mezzanotte, e al nord al solstizio d’estate (21 giugno) il sole non tramonta mai del tutto, dal momento che l’estremo nord dell’Islanda sfiora il circolo polare artico.

A Reykjavik, anche se non fa completamente buio, il sole scende sotto l’orizzonte da mezzanotte alle tre.

Il periodo migliore per recarsi in Islanda è dunque l’estate da giugno ad agosto.

 

COSA VISITARE

 

LA CAPITALE

Reykjavik , la capitale, è indubbiamente un punto di riferimento da visitare. Si trova sulla costa ed ospita l’importante museo nazionale che ripercorre la storia vichinga dell’isola.  Ospita moltissimi locali , bar, pub che stanno aperti fino a tarda notte . Molto carino e segnalato da vari turisti è il mercatino delle pulci , meta di shopping nel week end e le boutique di Laugavegur e Skolavoroustigur.

La maggior parte dei negozi sono aperti dalle 10.00 alle 18.00 nei giorni feriali e dalle 11.00 alle 16.00 il sabato. Le boutiques di abbigliamento sono solitamente chiuse la domenica, ma i negozi di dischi e le librerie rimangono aperte tutta la settimana.
Per lo shopping nelle altre ore, visitate la Kringlan o lo Smáralind Shopping Centre. La Kringlan e lo Smáralind hanno entrambi una vasta gamma di grandi negozi di abbigliamento, accessori, libro e souvenirs. Questi includono Zara, Next, Debenham´s, Fat Face, e molti altri.

IL CIRCOLO D’ORO

Il Circolo d’oro (Golden Circle) è il nome che è stato dato al percorso di circa 300 km che parte da Reykjavik e che attrraversa alcuni dei paesaggi più belli e famosi dell’Islanda. Le tre tappe più famose di questo circolo d’oro, Þingvellir, Gulfoss, e Geysir e la visita si può fare in un giorno.

Il PARCO NAZIONALE DI PINGEVELLIR (THINGVELLIR NATIONAL PARK)

E’ un’area interessante sia dal punto di vista storico culturale che naturalistico. Si trova a circa 30 km da Reykjavik ed è un luogo protetto con suggestivi paesaggi rocciosi e sorge in una fossa tettotica formatasi dalla separazione di due placche : è possibile addirittura passeggiare nell’area dove si uniscono la placca nord-americana con quella europea!

 

Poi è ricco di fiumiciattoli, laghi, cascate. Visitate anche la bellissima cascata di OXARAFOSS: è un percorso di 2/3 ore e chi ci è stato consiglia di parcheggiare al parcheggio P5 : MA ATTENZIONE , si paga solo con la carta di credito collegandosi ad un sito on line ed inserendo il nr di targa della vostra autovettura.

NON DIMENTICATE che è anche il più importante sito storico islandese: qui è stato fondato dai vichinghi il primo parlamento democratico al mondo, nel lontano 930 dC.: si può salire sulla roccia della legge nel cerchio dove si riuniva l’assemblea fino al 1798: PLAINS DEL PARLAMENTO che oggi è cmq un luogo protetto.

 

GULFOSS

La meravigliosa cascata, la seconda più grande d’Europa, ha un’altezza di 32 metri e si getta con un doppio salto nel Canyon sottostante, regalando uno spettacolo unico. Si trova a circa 115 km dalla capitale.

Anche qui l’ingresso è gratuito e ci sono diversi sentieri facilmente percorribili per poterla raggiungere. Dopo aver lasciato l’auto al parcheggio, è possibile ammirare le cascate con una brevissima camminata sia dall’alto, che con una scalinata dal basso.  Anche se c’è il sole, copritevi bene con perché il vento è sempre freddo e poi potreste bagnarvi a causa dell’acqua della cascata (consiglio anche un caldo cambio scarpe comprese in auto o nello zaino per evitare spiacevoli momenti !).

 

GEYSIR

Si tratta del geyser più conosciuto da cui prende il nome addirittura la categoria. Si trova a 105 km dalla capitale e 60 km dal parco nazionale,  la visita è gratuita. In questo posto si possono ammirare le sorgenti di acqua calda che rendono l’Islanda un paese unico.

Fino agli anni ’50 il grande Geyser emetteva getti d’acqua alti fino ad 80 metri; purtroppo a seguito della gran quantità di pietre che i turisti vi gettavano dentro nella speranza di “azionarlo” è da allora inattivo.

Li di fianco è però comunque possibile ammirare un altro geyser, lo Strokkur, che ogni 7-10 minuti al massimo che erutta acqua calda fino a 30 metri.

Anche qui si consiglia giacca a vento e vestiti di ricambio perché è molto facile bagnarsi.

 

KERIO

Sempre nel cerchio d’oro, nella stessa giornata, potrete ammirare questo meraviglioso lago craterico. La visita dura circa una ventina di minuti . Si tratta di un’ampia conca formata da un’eruzione vulcanica, è ancora perfettamente intatta e misura 55 metri di profondità, 270 metri di diametro ed è larga ben 170 metri! Ovviamente è composta da rocce vulcaniche di colore rosso: questa gradazione è data dal ferro contenuto nella lava basaltica che è stato ossidato dalla falda, questo colore dona al cratere una bellezza particolare soprattutto quando la luce del sole illumina le rocce.  Questo grande cratere dà come l’impressione che un meteorite sia caduto sulla terra così da formare questa voragine dove poi si è depositata l’acqua formando uno splendido lago;

Centinaia di turisti rimangono meravigliati di fronte a questa realizzazione della natura stessa, ciò che stupisce di più i visitatori sono i fantastici colori presenti: l’azzurro dell’acqua che riflette il rosso delle rocce ed il verde del muschio che scende dalla parete.

L’accesso al vulcano è semplice ed agevole e si può scendere attraverso una scalinata di gradini in pietra . I colori e lo spettacolo sono unici come potete vedere dalla foto, inoltre l’ingresso è gratuito per i bimbi sotto i 12 anni. Un turista segnala l’assenza di bagni pubblici nell’area quindi procuratevi dei fazzolettini di carta!!

 

Infine non si può non accennare al SKALHOLT come sito storico nel sud dell’Irlanda, centro culurale e politico del passato e a NESJAVELLIR , la seconda centrale geotermica d’Europa, 177 metri sopra il livello del mare. Qui la terra è caldissima e ci sono ovunque colonne di vapore. Da fare una visita veloce insomma.

 

PER ORGANIZZARE IL VIAGGIO

Potrete decidere se fare i turisti indipendenti (in questo caso vi consiglio di dare un’occhiata al sito www.viaggiatorineltempo.com) oppure se fare qualcosa di organizzato come per esempio i viaggi suddivisi anche per difficoltà sul sito https://terrepolari.com/viaggio-181_fly-drive-in-islanda/#slide-2.

 

Spero che questo articolo vi sia piaciuto, solo a guardare le foto si illuminano gli occhi e si nutre l’immaginazione facendosi trascinare in posti unici e affascinanti.

Se decideste di andare ovviamente attendo le vostre foto dal vivo!!

 

Beautiful Life

By Spitinfia

L’Erborista Creativa

 Curiosità? Dubbi? Informazioni?

 

Scrivimi

Blogbeautiful-life@libero.it

    Leave a Reply